PATRICIA KOPATCHINSKAJA violino – SAINT PAUL CHAMBER ORCHESTRA

Concerto per la festività di Santa Cecilia


La morte e La fanciulla

Gideon Klein
Partita per orchestra d’archi (arr. V. Saudek)
Felix Mendelssohn
Concerto in re min. op. post. per violino
* * *
Anonimo
Canto bizantino sul salmo 140 per orchestra d’archi (arr. P. Kopatchinskaja)
Franz Schubert
dal Quartetto per archi in re min. D. 810 “La morte e la fanciulla”:
I mov. Allegro (arr. P. Kopatchinskaja)
“La morte e la fanciulla”, canzone D. 531 (arr. per orchestra d’archi M. Wiancko)
dal Quartetto per archi in re min. D. 810 “La morte e la fanciulla”:
II mov. Andante con moto (arr. P. Kopatchinskaja)
John Dowland
Pavana da Seaven Teares per quintetto d’archi – Quintetto Lachrimae Antiquae Novae
Franz Schubert
dal Quartetto per archi in re min. D. 810 “La morte e la fanciulla”:
III mov. Scherzo. Allegro molto (arr. Patricia Kopatchinskaja)
György Kurtág
LigaturaMessage to Frances - Maria (“The Answered Unanswered Question”) op. 31b
Ruhelos (“Restless”) da Kafka Fragments op.24 per violino
Franz Schubert
dal Quartetto per archi in re min. D. 810 “La morte e la fanciulla”: IV mov. Presto (arr. P. Kopatchinskaja)

Il capolavoro di Franz Schubert, già soggetto di un celebre successo cinematografico diretto da Roman Polansky, in una nuova avvincente proposta tematica di Patricia Kopatchinskaja, straordinaria interprete di oggi. Un programma che accosta La morte e la fanciulla a musiche che vanno dal presente al lontano passato, in un seducente percorso di suggestioni poetiche e illuminanti visioni.