23 marzo 2018

ENSEMBLE ZEFIRO

Alfredo Bernardini oboe
Paolo Grazzi oboe
Alberto Grazzi fagotto
Paolo Zuccheri viola da gamba e violone
Francesco Corti clavicembalo

L’epoca d’oro di oboe e fagotto

Heinichen
Sonata in si bem. magg. per 2 oboi, fagotto e basso continuo

Telemann
Sonata in do min. per 2 oboi e basso continuo

Quantz
Sonata in sol min. per 2 oboi e basso continuo

Lotti
Echo in si bem. magg. per 2 oboi, fagotto e basso continuo

* * *

Fasch
Quadro in si bem. magg. per 2 oboi, fagotto e basso continuo FWV N:B2 (ca. 1727)

Stölzel
Sonata in do min. per 2 oboi e basso continuo

Zelenka
Sonata in sol min. per 2 oboi, fagotto e basso continuo

Secondo la mitologia greca, Zefiro era il dio dolce e benigno
dei venti d’occidente. In questi anni l’Ensemble Zefiro
è diventato un punto di riferimento internazionale per il repertorio
di musica da camera del ‘700 e ‘800. Il concerto offre
al pubblico l’occasione di viaggiare attraverso l’Europa
tardo-barocca, per poterne apprezzare quell’interessante
gioco di influenze creatosi fra le diverse espressioni nazionali.