21 febbraio 2020

Melodies in Mind

AMARILLIS ensemble barocco
Héloise Gaillard flauto dolce e oboe
Alice Pierot violino
Marie Van Rhijn clavicembalo

Marais
da “Pièces en Trio”, Suite in mi min.

F. Couperin
da “L’Art de toucher le clavecin” Prélude n. 7 in si bem. magg.
da “Pièces de clavecin” estratti dall’Ordre n. 6
da “Les Goûts réunis” Concert Royal n. 8 “dans le goût théatral”

Rebel
da “La Vénus” Sonata Seconda in fa magg.

Marais
da “Pièces en Trio” estratti dalla Suite in sol min.
Plainte – Passacaille

In collaborazione con “Le Dimore del Quartetto”

Melodies in mind, una serata intrigante nel segno della grande tradizione barocca, un confronto tra autori apparentemente distanti quanto a personalità ed esiti artistici. A proporlo è un ensemble al femminile, il francese Amarillis.

Fondato dalla flautista e oboista Héloïse Gaillard che ne è anche direttore artistico e da Violaine Cochard clavicembalista e coach vocale, Amarillis è un ensemble barocco a formazione variabile fra i più originali attivi in Europa.
In residenza dal 2012 presso il Grand Théâtre di Angers, l’ensemble è sostenuto dallo stato francese e dalla regione dei Pays de la Loire. Amarillis ha all’attivo 17 CD (per Naïve, Ambronay, AgOgique, NoMadMusic and Sony Classical) molto apprezzati dalla stampa internazionale e collabora spesso con affermati cantanti. Il suo repertorio alterna i grandi capolavori con pagine poco note o inedite del barocco europeo: frutto di questa ricerca sono alcuni originali programmi a tema, come Jeux de Dames à la Cour, Amour et Mascarade con Patricia Petibon, Ferveur et Extase con Stéphanie d’Oustrac.