LA 83ª ESTATE MUSICALE CHIGIANA CON I GRANDI NOMI INTERNAZIONALI

Dal 19 luglio al 28 agosto in cornici prestigiose di Siena e provincia protagonisti i docenti dei corsi estivi di perfezionamento musicale insieme ai loro allievi.

11 concerti per un calendario ricco di appuntamenti che affronteranno a fondo il repertorio cameristico e sinfonico.

L’83ª edizione dell’Estate Musicale Chigiana vedrà ancora una volta protagonisti i docenti dei prestigiosi corsi di perfezionamento tenuti da molti dei grandi nomi del concertismo internazionale. Il cartellone, uno dei più longevi del panorama nazionale, è realizzato con il sostegno finanziario e la collaborazione della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e della Banca Monte dei Paschi di Siena e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Toscana. Secondo una formula collaudata, in molti concerti i docenti suoneranno assieme ad alcuni dei migliori allievi.
Ad inaugurare il calendario sarà il flautista Patrick Gallois, che assieme alla pianista Maria Prinz si esibirà il 19 luglio nel cortile di Palazzo Chigi Saracini a Siena. Il 27 luglio Alexander Lonquich aprirà invece la serie di concerti nella Chiesa di Sant’Agostino, con un recital pianistico dedicato a molti autori, compreso Carl Philipp Emanuel Bach di cui quest’anno si celebra il terzo centenario dalla nascita. Ancora a Sant’Agostino si terranno i concerti di Antonio Meneses al violoncello con il pianista Gérard Wyss (29 luglio), della pianista Lilya Zilberstein (31 luglio), del trio composto da Alessandro Carbonare al clarinetto, Elisa Papandrea al violino e Monaldo Braconi al pianoforte impegnati in un frizzante programma di autori classici e moderni (3 agosto); nonché del violista Jurij Bashmet insieme al pianista Mikhail Muntjan (8 agosto). Al Teatro dei Rozzi si esibirà il 10 agosto Boris Belkin con un recital violinistico assieme all’Orchestra della Fondazione Bulgaria Classic diretta da alcuni allievi del corso di direzione d’orchestra tenuto da Gianluigi Gelmetti.
La splendida Abbazia di Sant’Antimo, immersa nella campagna senese, accoglierà invece il 14 agosto il violoncellista David Geringas e il pianista Ian Fountain.
Il violino di Salvatore Accardo e il contrabbasso di Franco Petracchi saranno di scena il 19 agosto nella chiesa di Sant’Agostino insieme alla violinista Laura Gorna, al violista Francesco Fiore e alla violoncellista Cecilia Radic. Il 22 agosto si tornerà nel cortile di Palazzo Chigi Saracini con Bruno Giuranna alla viola, Roberto Arosio al pianoforte e alcuni allievi chigiani a completare l’insieme di archi.
Il concerto di chiusura vedrà invece protagonista il 28 agosto al Teatro dei Rozzi l’Orchestra della Fondazione Bulgaria Classic diretta da alcuni allievi del corso di direzione d’orchestra.