CORSI ESTIVI CON I GRANDI MAESTRI INTERNAZIONALI

Confermato lo storico staff dei docenti dello scorso anno.

Anche quest’anno la storica sede di Palazzo Chigi Saracini ospiterà i corsi estivi di perfezionamento musicale che hanno reso celebre nel mondo l’Accademia Chigiana di Siena. Grazie ai suoi ambienti, nei quali i musicisti sono circondati da una ricchezza di dipinti, sculture, ceramiche e così via di altissima fattura e di grande bellezza, non esiste forse al mondo un’altra istituzione che abbia aule di musica altrettanto belle.
Dal 1932 i celebri corsi di perfezionamento estivi dell’Accademia si tengono in queste mirabili stanze. Così sarà anche per la prossima estate, quando dal 3 luglio al 31 agosto si terrà la loro 83a edizione. Questo è un importantissimo valore aggiunto che troveranno coloro che si accingeranno ad affrontare una delle esperienze più longeve nell’ambito del perfezionamento musicale: esperienze che costituiscono una vera e propria fucina di talenti, dalla quale sono passati i più grandi interpreti del secolo. In tutti i principali cartelloni internazionali figura sempre qualcuno che ha studiato alla Chigiana.
In questa 83a edizione sarà confermato lo storico staff di docenti dello scorso anno. Si partirà con il corso di Quartetto d’archi e musica da camera per pianoforte e archi (3-19 luglio) tenuto da Günter Pichler del Quartetto Alban Berg. Seguiranno i corsi di Chitarra e musica da camera (7-26 luglio) di Oscar Ghiglia, di Flauto (14-25 luglio) tenuto da Patrick Gallois, di Clarinetto (21 luglio-7 agosto) di Alessandro Carbonare.
I corsi di Pianoforte saranno tenuti da Lilya Zilberstein (29 luglio-13 agosto) e da Alexander Lonquich (Pianoforte e musica da camera con pianoforte: 21-28 luglio), mentre quelli di Canto da Raina Kabaivanska (21 luglio-9 agosto) e Renato Bruson (18-30 agosto). Doppia docenza anche per il corso di Viola, con Jurij Bashmet (4-14 agosto) e Bruno Giuranna (Viola e musica da camera: 12-29 agosto), per quello di Violino, con Boris Belkin (29 luglio-14 agosto) e Salvatore Accardo (11-30 agosto), e per quello di Violoncello, con Antonio Meneses (21 luglio-9 agosto) e David Geringas (11-26 agosto).
Il corso di Composizione (7-26 luglio), tenuto da Salvatore Sciarrino, sarà a carattere di laboratorio con incontri giornalieri e avrà il supporto di un quartetto d’archi (il Quartetto Prometeo) e di un flautista (Matteo Cesari) in residence. Allo stesso modo, il corso di Composizione di musica per film che ha come docente Luis Bacalov (4-23 agosto), prevedrà esercitazioni di laboratorio, si avvarrà della collaborazione di un complesso di strumentisti e avrà la possibilità di elaborazioni multimediali e live electronics. Il corso di Direzione d’orchestra (25 luglio-28 agosto) tenuto da Gianluigi Gelmetti, come sempre avrà a disposizione, caso rarissimo, un’orchestra sinfonica, l’Orchestra della Fondazione Bulgaria Classic. Il corso di Contrabbasso, docente Franco Petracchi, si terrà dal 30 luglio al 13 agosto.

Continua così una lunga tradizione che ha portato l’Accademia Chigiana ad acquisire fama internazionale nel campo della didattica musicale d’eccellenza. I corsi estivi richiamano ogni anno una gran quantità di allievi provenienti da ogni parte del mondo. L’offerta formativa, che comprende i principali strumenti e ambiti musicali, è garantita dalla presenza di docenti – alcuni dei quali appartenenti ormai alla tradizione dell’Accademia Chigiana – scelti tra i migliori nel panorama musicale internazionale.
Costante è l’attenzione alla valorizzazione dei giovani talenti, con l’offerta di numerose occasioni con saggi finali dei corsi, appuntamenti in collaborazione con istituzioni del territorio, concerti con i maestri in inedite formazioni inseriti nel cartellone principale, accordi e collaborazioni con altre istituzioni musicali o vere e proprie tournée, sia in Italia sia all’estero. Un’ulteriore testimonianza di questo costante impegno è “Talenti Chigiani”, la rassegna inserita nei più recenti cartelloni della Micat in Vertice, la stagione concertistica invernale.