For Organs

For Organs

Metafonie / Risonanze / Tracce nel tempo

26 ottobre – 16 novembre

manifesto_def

 For Organs è una manifestazione dedicata alla grande tradizione musicale organistica, che presenta una serie esclusiva di appuntamenti dedicati all’organo, inserita nel vasto programma che vede oggi l’Accademia Chigiana estendere le sue attività in tutti i periodi dell’anno.

Il titolo richiama con un allusivo gioco di parole la celebre composizione Four Organs di Steve Reich (1970). Il sottotitolo riassume la vocazione alla ricerca in tutti i campi, caratteristica unica di questo universale strumento: dall’amplissimo arco cronologico del suo repertorio alle profonde differenze stilistiche che marcano i settori geografici di provenienza, dal rapporto pagina originale/rielaborazione metafonica al rapporto suono/strumento, in un percorso sonoro che qualifica questo progetto come una tra le più originali rassegne organistiche italiane.

For Organs è anche un invito alla scoperta di strumenti musicali di eccezionale interesse storico, artistico e sonoro che rendono Siena e il suo territorio una meta imprescindibile per gli appassionati di tutto il mondo. Al tempo stesso è l’occasione per valorizzare tesori e risorse talvolta inattesi. Gli appuntamenti, appositamente studiati secondo la formula della lezione aperta, consentono una diretta comunicazione tra l’artista e il pubblico.

Coerentemente inserito nel ricchissimo panorama dei cartelloni dell’Accademia Chigiana, For Organs si svolge tra la seconda metà di ottobre e la prima metà di novembre, costituendo un’importante cerniera tra il Chigiana International Festival & Summer Academy e la stagione concertistica invernale Micat in Vertice.

Questa prima edizione si inaugura il 26 ottobre nella Sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico, dove Francesco Cera al rarissimo organo rinascimentale ci conduce all’interno delle corti europee.

I successivi tre appuntamenti si svolgono in Cattedrale. Il 2 novembre, una delle massime autorità nel panorama mondiale quale Ludger Lohmann affronta le monumentali elaborazioni sinfoniche di corali dall’Ottocento al Novecento rese da Liszt, Raphael e Reger, mentre il 9 novembre Thomas Rogalla si produce in un originalissimo e frizzante evento dal titolo The organ sings, the pipes are dancing! in cui accosterà pagine del grande repertorio organistico alle sonorità e ai ritmi di oggi. Livia Mazzanti, una delle più originali interpreti di oggi, chiude il 16 novembre con un continuo e sottile movimento tra epoche diverse, ispirandosi alle meditazioni di Jean Cocteau sui rapporti tra l’arte del passato e quella del presente.

For Organs è inoltre inserito nel progetto Chigimola Musica 2019.

Ingresso libero a tutti gli appuntamenti.

Scarica qui  il depliant con il programma completo.