KIM KASHKASHIAN

Vincitrice del Grammy Award 2013 per il miglior album solistico strumentale, è riconosciuta internazionalmente come una voce unica sulla viola. Nata da genitori armeni, ha studiato con Karen Tuttle e Felix Galimir. È apparsa come solista con le maggiori orchestre di Chicago, Cleveland, Berlino, Milano, Londra, Tokyo e Vienna, lavorando con Nikolaus Harnoncourt, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Christoph Eschenbach, Riccardo Chailly, Dennis Russel Davies e Franz Welser-Möst. Apparizioni in recital includono le grandi sale da concerto di Vienna, Roma, Parigi, Berlino, New York, Boston, San Francisco, Cleveland, Philadelphia e Londra e i Festival di musica da camera di Ravinia, Marlboro, Salisburgo e Verbier. Il suo lavoro con Kurtág, Kancheli, Penderecki, Ueno, Olivero, Mansurian e Eötvös ha ampiamente arricchito il repertorio per viola. Le sue registrazioni includono la Sinfonia concertante di Mozart e le sonate vincitrici di premi di Brahms, tutte le sonate di Hindemith, i concerti di Bartόk, Berio, Kancheli, Olivero e Mansurian, Asturiana, canzoni di Spagna e Argentina e il Kurtág-Ligeti per viola sola, vincitore del Grammy per l’etichetta ECM Records.
Insegna viola e musica da camera al New England Conservatory di Boston ed è membro fondatore di Music for Food, un’iniziativa di musicisti per combattere la fame nelle loro comunità di residenza. Per ulteriori notizie su MFF, visitare il sito musicforfoodboston.org.
Insegna all’Accademia Chigiana dal 2016.

Seminario di Musica da Camera del XX e del XXI secolo e repertorio per viola, flauto e arpa