Storia dei corsi

La costituzione dell’Accademia è l’attività più caratteristica e distintiva tra tutte le intuizioni realizzate dal Conte Chigi che, con le proprie iniziative, riuscì a trasformare l’atmosfera della sua amata città, contribuendo, così, all’apertura e all’accoglienza degli stranieri. Perché furono soprattutto stranieri gli allievi che si recarono a Siena nel 1932 per partecipare al primo corso di formazione musicale presso Palazzo Chigi, tenuto da prestigiosi docenti. Nel corso degli anni è aumentato gradualmente il numero degli allievi provenienti da tutti i continenti, ad oggi rappresentanti di circa 50 nazioni, oltre all’ampliamento del numero dei corsi di perfezionamento, in un continuo scambio tra vecchie e nuove generazioni di allievi diventati maestri e parte integrante della storia dell’Accademia.

Tra i celebri musicisti accolti nelle aule di Palazzo Chigi si ricordano: Pablo Casals, Antonio Guarnieri, Alfredo Casella (che affiancò il conte Chigi Saracini proprio nel momento della creazione dell’Accademia Chigiana), Arrigo Serato, Sergiu Celibidache, George Enescu, Andrés Segovia, Alfred Cortot, Jacques Thibaud, Nathan Milstein, Yehudi Menuhin, Hermann Scherchen, Guido Agosti, Gino Bechi, Gina Cigna, André Navarra, Riccardo Brengola, Giorgio Favaretto, Fernando Germani, a cui sono seguiti, dopo la morte del Conte, Franco Ferrara, Goffredo Petrassi e molti altri ancora. E poi, in tempi più recenti: Carlo Maria Giulini, Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Franco Petracchi, Franco Donatoni, Kenneth Gilbert, Severino Gazzelloni, Franco Gulli, Oscar Ghiglia, Antony Pay, Trio di Trieste, Michele Campanella, Christophe Rousset, Giuliano Carmignola, Azio Corghi.

La presenza di personalità così importanti ha contribuito a creare una fisionomia ben precisa e caratterizzante dell’Accademia, rimasta intatta fino ai nostri giorni, conferendo all’istituzione quella solidità di tradizioni che è una delle sue principali peculiarità e che viene confermata anche dalle attuali presenze di artisti quali Boris Belkin, Jurji Bashmet, Raina Kabaivanska, Renato Bruson, Patrick Gallois, Salvatore Sciarrino, Gianluigi Gelmetti, Antonio Meneses, David Geringas, Joaquin Achucarro, Luis Bacalov, Quartetto Alban Berg e numerosi altri docenti.

Di particolare prestigio per l’Accademia sono i celebri musicisti che, durante i loro studi, hanno frequentato i corsi di perfezionamento in Chigiana. Tra questi si citano almeno Carlo Maria Giulini, Zubin Mehta, Daniel Oren, Roman Vlad, Claudio Abbado, Salvatore Accardo, Uto Ughi, Daniel Barenboim, Esa-Pekka Salonen, Alirio Diaz.