SALVATORE ACCARDO

Esordisce all’età di tredici anni con i Capricci di Paganini. A quindici anni vince il Concorso di Ginevra e, due anni dopo, nel 1958 è il primo vincitore del Concorso Paganini di Genova. Il suo vastissimo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea. Compositori quali Sciarrino, Donatoni, Piston, Piazzolla, Xenakis gli hanno dedicato loro opere. Suona con le maggiori orchestre e i più importanti direttori, sia come solista sia come direttore. La passione per la musica da camera lo ha portato nel 1992 alla creazione del Quartetto Accardo, mentre l’interesse per i giovani lo ha spinto ad una intensa attività didattica.
È ritornato a Siena nel 2004, dopo esservi già stato allievo e quindi docente dal 1973 al 1981.

Violino